Bando

UNO SGUARDO RARO – IV EDIZIONE 2019

The Rare Disease International Film Festival – Festival internazionale di cinema sulle malattie rare

BANDO DI CONCORSO 2018

PREMESSA

Immaginate di andare a farvi visitare dal medico solo per sentirvi dire che non sa cosa vi sta succedendo e di che malattia si possa trattare: il senso di solitudine davanti alla malattia e l’impatto emotivo sono devastanti. Ma una strategia di comunicazione mirata e capillare, che utilizzi anche strumenti di alto impatto emotivo come il mezzo audiovisivo possono fare la differenza, non solo in termini di informazione ma anche per favorire l’inclusione e rompere il muro dell’isolamento.

In Italia è nata nel 2016, per la Giornata delle Malattie Rare, la Rassegna UNO SGUARDO RARO: un evento che ha raccolto sia nella prima che nella seconda edizione cortometraggi, docu-film e spot a tema malattie rare con l’obiettivo di utilizzare il cinema per far conoscere la realtà delle malattie rare e infrangere la solitudine di chi vive questa condizione.

Per la terza edizione 2018, NOVE PRODUZIONI, ha deciso di trasformare la Rassegna UNO SGUARDO RARO in un Festival che vedrà la prossima edizione nel 2019.

ORGANIZZATORI

Il Festival è organizzato e promosso da NOVE PRODUZIONI, Associazione culturale senza scopo di lucro, con il patrocinio e la collaborazione di molti enti pubblici e privati a livello nazionale e internazionale. Già dalla sua prima edizione come Festival, “Uno sguardo raro” ha ricevuto la Medaglia di Merito della Presidenza della Repubblica, il sostegno della Regione Lazio, la collaborazione della Casa del Cinema, Zetema e Osservatorio Malattie rare, il patrocinio del Mibact, Comune di Roma, Istituto Superiore di Sanità, Rai Responsabilità Sociale, Biblioteche di Roma, Agiscuola, Anac, Associazione 100 Autori, Uniamo-Federazione Nazionale malattie rare onlus, Ferpi-Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, Roma Lazio Film Commission, la partnership con altri concorsi artistici come “Il Volo di Pegaso”, “Disorder” e “Perugia Social Photo Fest” e il contributo non condizionato di tre importanti aziende farmaceutiche Sobi, Shire e Biogen. Per l’edizione 2019, “Uno sguardo raro” si propone di allargare le sue collaborazioni a livello internazionale e di coinvolgere sempre più giovani, studenti universitari e allievi delle scuole d’arte e di comunicazione, per raggiungere un pubblico sempre più ampio di persone sensibili alla tematica delle malattie rare e alla ricerca di nuovi linguaggi audiovisivi, che possano in futuro stimolare l’inclusione sociale. Ricordiamo che saranno selezionate solo le opere che parlano del tema “malattie rare” e che lo specificano sia nella presentazione che nella scheda.

TEMA “RARO MA NON SOLO”

“Uno sguardo raro” è un Festival cinematografico che raccoglie e seleziona a livello nazionale e internazionale le migliori opere audiovisive, tra cortometraggi, documentari, spot, che raccontino il mondo delle MALATTIE RARE ad ampio raggio e nelle articolazioni più varie con il tema “Raro ma non solo”

In Europa una malattia è definita rara quando colpisce meno 1 persona ogni 5000, ma il numero delle patologie è di circa 8000. Si calcola che in Europa gli affetti da una patologia rara siano circa 30milioni. In Italia sono 670.000 le persone ufficialmente registrate come malate rare, ma si stima che siano circa 1.500.000: un numero che aumenta molto considerando i familiari coinvolti nell’assistenza. Molte sono malattie complesse, gravi, degenerative e invalidanti, fattori che possono portare all’impoverimento della famiglia, al suo isolamento e al suo sfaldamento. Alcune patologie, però, con una diagnosi precoce e adeguati trattamenti, consentono una buona qualità di vita. Il ritardo nella diagnosi dipende da vari fattori, tra cui la mancanza di conoscenze da parte dei medici e la poca informazione su queste patologie.

L’obiettivo è premiare e promuovere opere che possano sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle malattie rare e sull’impatto che queste patologie hanno sulla vita delle persone che ne sono affette e dei loro familiari. La sfida è trovare una nuova cifra comunicativa coinvolgente per rendere un argomento ostico ad alto impatto emozionale, dando nello stesso tempo un forte impulso non solo alla produzione artistica, ma anche di conseguenza alla ricerca scientifica.

Data la peculiarità della tematica saranno organizzati, durante le date del Festival, delle proiezioni con dibattiti di alcuni film giudicati di rilevante interesse dall’Organizzazione e dei Workshop sulla comunicazione in tema malattie rare con esperti del settore aperta a chi avrà interesse nella manifestazione per dialogare, capire ed apprendere grazie a uno scambio di energie, conoscenze ed esperienze tra i registi/autori, la comunità dei malati rari e gli esperti. Per ulteriori informazioni è possibile seguire tutti gli aggiornamenti sul nostro sito www.unosguardoraro.org

CATEGORIE IN CONCORSO

  1. CORTOMETRAGGI ITALIANI

Possono partecipare in questa categoria, cortometraggi di qualsiasi genere narrativo sul tema delle malattie rare, della durata massima di 15 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di nazionalità italiana, editi o inediti.

  1. CORTOMETRAGGI INTERNAZIONALI

Possono partecipare in questa categoria, cortometraggi di qualsiasi genere narrativo sul tema delle malattie rare, della durata massima di 15 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi nazionalità straniera, editi o inediti.

  1. CORTOMETRAGGI DI ANIMAZIONE

Possono partecipare in questa categoria, cortometraggi di animazione della durata massima di 15 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi nazionalità, editi o inediti.

  1. DOCUMENTARI

Possono partecipare in questa categoria, documentari della durata massima di 20 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi nazionalità, editi o inediti.

  1. SPOT “UNO SGUARDO RARO”

Possono partecipare in questa categoria, spot inediti della durata massima di 30 secondi, di nazionalità italiana, realizzati da studenti universitari e allievi delle scuole di cinema e televisione, per raccontare in pochi secondi l’obiettivo primario del Festival Internazionale di cinema sulle malattie rare “Uno sguardo raro”. Lo spot vincitore sarà promosso e associato all’immagine del Festival per tutta l’edizione 2020.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE AL CONCORSO

  1. Il concorso è aperto a tutti i registi, autori, attori, produttori che hanno realizzato o che stanno realizzando cortometraggi, documentari, spot sul tema delle malattie rare di qualsiasi genere narrativo, sia editi che inediti e senza vincoli di nazionalità. Ma anche a giovani autori italiani che vogliono cimentarsi con questo particolare tema.
  2. L’iscrizione delle opere al concorso è gratuita e avviene esclusivamente online attraverso la piattaforma FilmFreeway (https://filmfreeway.com/festival/Unosguardoraro), effettuando l’upload dell’opera e compilando la scheda di iscrizione.
  3. LA SCADENZA per l’iscrizione delle opere al concorso è prevista entro il 30 novembre 2018. L’Organizzazione si riserva eventualmente di prorogare tale data comunicandolo sul profilo Filmfreeway e sul sito www.unosguardoraro.org.
  4. Le opere italiane di tutte le categorie, tranne gli spot studenti, devono essere sottotitolate in lingua inglese, pena l’esclusione dal concorso. Le opere internazionali devono avere i sottotitoli in inglese, pena l’esclusione dal concorso.
  5. È necessario che l’opera iscritta non sia stata già proiettata nelle precedenti edizioni del Festival Uno sguardo raro.
  6. Ogni   regista può partecipare ad una sola delle 5 categorie.
  7. Eventuale materiale aggiuntivo relativo all’opera iscritta dovrà essere inviato solo in caso di selezione alla fase finale del concorso.
  8. In caso di selezione, i formati di proiezione dei film ammessi sono: DCP, File HD.

SELEZIONE, GIURIE E PREMI

  1. Il Consiglio direttivo dell’Associazione Nove Produzioni nominerà un Comitato Organizzativo, formato dal Direttore Artistico e da soci del mondo del cinema e delle malattie rare, che si occuperanno di pre-selezionare le opere pervenute in base al tema del Festival: le malattie rare.
  2. Il Comitato organizzativo del Festival nominerà una Giuria di qualità, che sarà formata sia da operatori esperti di cinema, televisione e spettacolo sia da operatori esperti del mondo delle malattie rare e della comunicazione.
  3. La giuria di qualità, insieme con il Direttore Artistico, sceglierà e voterà tra le opere pre-selezionate quelle finaliste per ciascuna categoria, che saranno proiettate durante la quarta edizione di Uno Sguardo Raro – The Rare Disease International Film Festival 2019. Oltre alle qualità tecniche, la Giuria di qualità valuterà in modo particolarmente positivo le opere che:

– affronteranno il tema delle malattie rare in modo suggestivo, emozionante e originale;

– favoriranno la conoscenza e soprattutto la valorizzazione del tema, superando ogni pregiudizio;

– metteranno in evidenza i luoghi comuni e gli stereotipi degli immaginari collettivi;

– valorizzeranno la comunità dei malati rari come ricchezza, esprimendolo anche con fantasia e ironia;

– identificheranno un percorso di integrazione ed inclusione per le persone isolate.

  1. Durante le proiezioni ci sarà anche una Giuria Popolare, che sarà formata da studenti e spettatori che vorranno partecipare alle votazioni, solo se presenti alle proiezioni dei finalisti, compilando un apposito modulo durante il Festival, prima dell’inizio di tutte le proiezioni e consegnando il proprio voto soltanto a fine proiezioni. La media dei voti della Giuria popolare decreterà il Vincitore Menzione Speciale Giuria Popolare.
  2.  La media dei voti della Giuria di Qualità decreterà i seguenti vincitori:
  3. MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ITALIANO
  4. MIGLIOR CORTOMETRAGGIO INTERNAZIONALE
  5. MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DI ANIMAZIONE
  6. MIGLIOR DOCUMENTARIO
  7. MIGLIOR SPOT “UNO SGUARDO RARO” 2019
  8. Sono possibili premiazioni ex-aequo.
  9. E’ possibile l’assegnazione, da parte della Giuria di qualità, di ulteriori premi o menzioni speciali.

DIFFUSIONE E ARCHIVIAZIONE

  1. Le opere che supereranno la pre-selezione saranno pubblicate sul sito del Festival www.unosguardoraro.org e potranno essere pubblicate sui siti web in collaborazione con il festival.
  2. Le opere finaliste verranno proiettate durante l’edizione 2019 di Uno sguardo raro a Roma presso la Casa del Cinema SABATO 9 E DOMENICA 10 FEBBRAIO e possibili altre sale che verranno eventualmente comunicate più avanti.
  3. Lo spot vincitore “Uno sguardo raro” 2019, sarà parte integrante dell’immagine del Festival per tutta l’edizione 2020, come strumento di diffusione e promozione di USR verso tutti i partners, nei media e sui canali social e web.
  4. Le opere finaliste verranno conservate in un archivio pubblico online. Le copie donate all’archivio saranno utilizzate a fini educativi, di studio e ricerca, di informazione e di diffusione della conoscenza del tema suddetto, ad esclusione di ogni utilizzo commerciale e con accesso limitato.

REGOLE GENERALI PER LA SELEZIONE, IL CONCORSO E I PREMI

  1. Gli autori si assumono la responsabilità del materiale girato. I contenuti delle opere presentate in concorso devono essere in regola per quanto riguarda l’assolvimento dei diritti Siae e con la vigente normativa sul diritto d’autore. L’Associazione Nove Produzioni declina ogni responsabilità in tal senso.
  2. Per i film selezionati nelle categorie competitive non saranno pagati costi di noleggio e diritti di natura alcuna.
  3. Nel caso di partecipanti minorenni la domanda di iscrizione dovrà essere compilata e sottoscritta da un genitore o chi ne fa le veci, indicando di seguito il nome e cognome del ragazzo/a partecipante.
  4. Le scelte operate dal Comitato Organizzativo, dalla Direzione artistica e dalle Giurie del Festival sono insindacabili.
  5. L’organizzazione del Festival non può sostenere eventuali costi di viaggio e alloggio dei partecipanti al Festival. Sarà comunque premura dell’organizzazione esaminare eventuali richieste mediante una mail alla segreteria organizzativa info@unosguardoraro.org
  6. I partecipanti, consentiranno il trattamento dei propri dati personali, per le esigenze concorsuali, ai sensi del D.Lgs. n.196/2003. Il partecipante autorizza l’Associazione culturale “Nove Produzioni” organizzatrice del Festival Uno Sguardo raro – The rare Disease International Film Festival, a utilizzare la propria opera, se finalista, per tutti gli usi utili a diffondere, promuovere e divulgare il Festival e l’opera stessa attraverso i media, i propri canali social e sul sito del Festival, oltre a pubblicare le immagini, fotografie e filmati e/o video registrate durante lo svolgimento del festival su tutti i canali di diffusione e comunicazione utili, ed in eventi di divulgazione sia pubblici che privati senza, comunque, che venga pregiudicata la dignità personale e il decoro.
  7. La partecipazione al concorso comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente bando di concorso.
  8. Per eventuali controversie è competente il Foro di Roma.

Carica subito la tua opera su Film Freeway

Per partecipare all'edizione di "uno sguardo raro 2019" clicca sul pulsante a destra ed iscriviti al bando

Menu