fbpx

Loading...

Image Alt

Bando 2021 Uno Sguardo Raro testo completo

uno sguardo raro
  /    /  Bando 2021 Uno Sguardo Raro testo completo

Festival internazionale di cinema UNO SGUARDO RARO 2021

6° edizione

BANDO DI CONCORSO 2020

PREMESSA

Uno Sguardo Raro – The rare disease international film festival, è il primo e unico Festival cinematografico sul tema delle malattie rare a livello europeo.  Seleziona e promuove le migliori opere video sul tema delle malattie rare, dell’inclusione sociale e della diversità attraverso un bando di concorso internazionale. Collaborano alla realizzazione del Festival partner pubblici e privati, nazionali ed internazionali, del mondo delle malattie rare, della disabilità, dello spettacolo, della cultura cinematografica e dell’ Istruzione.

Per saperne di più sulle malattie rare:

ORPHANET, website providing information about rare disease https://bit.ly/LIST_RARE_DISEASES

ORPHANET ITA, banca dati per approfondire il tema delle malattie rare https://bit.ly/ELENCO_MR

EURORDIS The European Organisation for Rare Diseases https://www.eurordis.org/

UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare https://www.uniamo.org/

National Organization for Rare Disorders (NORD) https://rarediseases.org/

TEMA
La missione di USR è di creare attenzione attorno al tema delle malattie rare, croniche, complesse e disabilitanti, percepito dal pubblico come “ostico”, attraverso il cinema; di stimolare i giovani filmmaker ad affrontare questo tema nelle loro opere per generare una maggiore comprensione e inclusione nel mondo del prossimo futuro; di diffondere le opere vincitrici per farle conoscere al pubblico e contribuire alla costruzione di una società più gentile e inclusiva.

USR è un progetto vivo che cresce anche grazie agli stimoli delle comunità con cui collabora ed entra in contatto. Per questo il concorso è APERTO anche a tematiche vicine alle malattie rare, come la disabilità, l’empatia, la resilienza, la capacità di superare i propri limiti, per celebrare le qualità che le persone con un qualunque handicap mettono in campo per vivere a pieno la loro vita.

CATEGORIE IN GARA

E’ possibile partecipare al Festival inviando un’opera audiovisiva che rientra tra una delle seguenti categorie:

CORTOMETRAGGI ITALIANI

Aperta a cortometraggi di qualsiasi genere narrativo sul tema delle malattie rare e temi correlati, della durata massima di 15 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di nazionalità italiana, editi o inediti.

CORTOMETRAGGI INTERNAZIONALI

Aperta a cortometraggi di qualsiasi genere narrativo sul tema delle malattie rare e temi correlati della durata massima di 15 minuti, compresi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi nazionalità, editi o inediti.

CORTOMETRAGGI DI ANIMAZIONE

Rivolto a cortometraggi di animazione della durata massima di 15 minuti sul tema delle malattie rare e temi correlati, compresi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi nazionalità, editi o inediti.

DOCUMENTARI

Per documentari della durata massima di 20 minuti sul tema delle malattie rare e temi correlati, compresi i titoli di testa e di coda, di nazionalità italiana o internazionale, editi o inediti.

Tutte le opere italiane devono necessariamente avere i sottotitoli in inglese.

Tutte le opere straniere devono necessariamente avere i sottotitoli in inglese.

RICONOSCIMENTI E PREMI

Il Festival promuove e premia lavori di sensibilizzazione sulle malattie rare e i temi strettamente correlati che narrano l’argomento con un taglio originale, senza cadere nel pietismo ma ad alto impatto emotivo.

I lavori saranno selezionati da una giuria tecnica che terrà conto di:

Aderenza alle tematiche;

Qualità narrativa, tecnica e capacità divulgativa.

Una giuria di qualità, formata da professionisti del cinema e della televisione insieme a membri della comunità dei malati rari, del mondo della comunicazione, della sanità e dell’Istruzione, selezionerà, tra le opere pre-selezionate dalla Giuria tecnica, i finalisti per ogni categoria che saranno visibili On-line sulla Piattaforma streaming unosguardoraro.tv agli utenti che si registreranno.

La giuria di qualità sceglierà i vincitori che saranno proiettati alla Cerimonia Finale di Premiazione di Uno Sguardo Raro 2021.

Oltre alle qualità tecniche e artistiche, la Giuria di qualità valuterà in modo particolarmente positivo le opere che:

– affronteranno il tema delle malattie rare in modo suggestivo, emozionante e originale;

– favoriranno la conoscenza e soprattutto la valorizzazione del tema, superando ogni pregiudizio;

– metteranno in evidenza i luoghi comuni e gli stereotipi degli immaginari collettivi;

– valorizzeranno la comunità dei malati rari come ricchezza, esprimendolo anche con fantasia e ironia;

– identificheranno un percorso di integrazione ed inclusione per le persone isolate.

PREMI UNO SGUARDO RARO

  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ITALIANO (con un premio in denaro di 500 euro e proiezione in diretta streaming alla Cerimonia Finale)
  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO INTERNAZIONALE (con un premio in denaro di 500 euro e proiezione in diretta streaming alla Cerimonia Finale)
  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DI ANIMAZIONE (con un premio in denaro di 500 euro e proiezione in diretta streaming alla Cerimonia Finale)
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO (con un premio in denaro di 500 euro e proiezione in diretta streaming alla Cerimonia Finale)
  • PREMIO GIURIA POPOLARE le votazioni del pubblico saranno aperte a tutti gli utenti che si connetteranno al sito della manifestazione e si registreranno per vedere i finalisti e votarli
  • MIGLIOR INTERPRETAZIONE
  • PREMIO SPECIALE USR-HEYOKA Le opere particolari che metteranno in luce temi quali l’empatia, la diversa abilità, la tenacia e la resilienza saranno preselezionate per partecipare al Premio fuori concorso Heyoka.

È possibile l’assegnazione, da parte della Giuria di qualità, di premi ex-aequo e/o menzioni speciali.

Regole Generali:

L’iscrizione al concorso avviene tramite la piattaforma Filmfreeway compilando il form e caricando la propria opera su https://filmfreeway.com/Unosguardoraro entro e non oltre il 15 maggio 2021. Entro il 31 gennaio 2021 l’iscrizione delle opere è gratuita. Dal 1 febbraio è prevista una quota d’iscrizione di euro 5 non rimborsabile.

I film selezionati come finalisti non possono più essere ritirati dal Festival Uno Sguardo Raro.

Vi preghiamo di leggere attentamente il regolamento prima di iscrivere la vostra opera a Uno Sguardo Raro – the Rare Disease international film festival. Nell’iscrivere l’opera date il consenso e accettate tutte le clausole del regolamento.

Si invita ad un’attenta lettura del regolamento prima di iscrivere la vostra opera a Uno Sguardo Raro – the Rare Disease international film festival. Si precisa che l’iscrizione l’opera comporta il consenso e l’accettazione di tutte le clausole del regolamento riportato in calce.

REGOLAMENTO

  1. Questo accordo (“Accordo”) è tra te (“Tu” o “Filmmaker”) e Uno sguardo raro – Festival Internazionale di cinema sulle malattie rare (“Festival”).
  2. Con la presente, rilascerai il permesso di proiettare il tuo film iscritto al Festival.
  3. Nel presentare il tuo film, accetti quanto segue:

4.Concedi tutti i diritti, licenze, autorizzazioni e rilasci necessari per la proiezione del tuo film;

  1. Dichiari che hai l’autorità per stipulare questo accordo;

6.Ti assumi la responsabilità del materiale girato. I contenuti delle opere presentate in concorso devono essere in regola per quanto riguarda l’assolvimento dei diritti Siae e con la vigente normativa sul diritto d’autore. L’Associazione Nove Produzioni declina ogni responsabilità in tal senso.

  1. Non riceverai alcun compenso per la proiezione del tuo film;

8.Concedi al Festival il diritto di proiettare il film in una delle sedi del Festival per un periodo di due anni dalla data di presentazione del film;

  1. Presti il consenso all’utilizzo dell’opera caricata sulla piattaforma Filmfreeway per l’inserimento dello stesso tra le opere della nuova piattaforma streaming play unosguardoraro.tv, per montaggi e proiezioni realizzati e/o da realizzare in occasione del Festival Uno Sguardo Raro – the Rare Disease International Film Festival;
  2. Presti il consenso per la pubblicazione e/o diffusione nelle sale cinematografiche, sul web e/o su ogni altro mezzo di comunicazione e/o diffusione esistente, ivi compresi i social network;
  3. Autorizzi la distribuzione in iniziative, manifestazioni o altri eventi gratuiti non organizzati da Nove Produzioni, ma in abbinamento o collaborazione con la stessa.
  4. Autorizzi altresì alla comunicazione e/o diffusione del video in oggetto ai media e/o organi di stampa ai fini promozionali e pubblicitari del Festival e delle varie iniziative organizzate dall’Associazione culturale Nove Produzioni sul tema, in abbinamento o collaborazione con la stessa;
  5. Dichiari di manlevare l’Associazione culturale Nove Produzioni a ogni eventuale rivendicazione proveniente da terzi in ordine alla liceità dei contenuti del video in oggetto;
  6. Concedi al Festival i diritti a utilizzare clip, poster, fotografie e trailer del film, nonché la tua iscrizione, nome, immagine, fotografia e video, per scopi di programmazione, promozione e pubblicità in tutti i media, senza compensazione e senza preavviso e approvazione;
  7. Esoneri dalle responsabilità il Festival, le rispettive agenzie di pubblicità e promozione, i rispettivi funzionari, direttori, azionisti, dipendenti, agenti e rappresentanti, dalla responsabilità per qualsiasi infortunio, perdita e danno di qualsiasi natura a persone, proprietà, o altro, risultanti, in tutto o in parte, direttamente o indirettamente, dalla partecipazione al Festival o da qualsiasi attività legata ad esso;
  8. Nel caso di partecipanti minorenni la domanda di iscrizione dovrà essere compilata e sottoscritta da un genitore o chi ne fa le veci, indicando di seguito il nome e cognome del minore partecipante;
  9. Le scelte operate dai fondatori e organizzatori del festival, dalla Direzione artistica e dalle Giurie sono insindacabili;
  10. La partecipazione al concorso comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente bando di concorso;
  11. Per ogni controversia inerente all’applicazione e/o interpretazione del presente regolamento sarà competente esclusivamente il Foro di Roma.